In evidenza

RICHIESTE ON-LINE ANNO 2017

Il servizio di compilazione delle richieste on line (ROL) non è attivo in quanto il termine di presentazione delle richieste di contributo anno 2017 era fissato al 31 gennaio 2017.

Il servizio è attivo per la procedura di rendicontazione esclusivamente per le istanze presentate on-line e deliberate a decorrere dall’anno 2012.

Si ricorda che il sevizio permette agli utenti di conoscere – una volta presentata la domanda – l’iter successivo della pratica; il servizio è infatti “bidirezionale” ovvero consente all’utente di compilare la modulistica obbligatoria per la presentazione delle domande e di ottenere informazioni di ritorno.

 

 
 



 Settori di Intervento - Volontariato, Filantropia e Beneficenza

In aggiornamento

Nell’anno europeo del disabile la Fondazione ha sostenuto e promosso attività a favore dei soggetti diversamente abili.

E’ stato erogato un contributo a favore dell’Associazione di volontariato Giakaranda di Settime per la creazione di un’audioteca per non udenti nell’ambito del progetto “Scrivi un libro con la tua voce” e all’Unione Italiana Ciechi di Asti per l’organizzazione di un concerto.

E’ stata sostenuta la “Giornata Regionale sul trasporto disabile” finalizzata ad informare e sensibilizzare tutta la cittadinanza sulle problematiche legate alla guida di autoveicoli dei soggetti disabili.

Sono stati finanziati alcuni progetti realizzati dalla Società Cooperativa “Nuovi Orizzonti” quali il soggiorno montano per soggetti disabili e il progetto sperimentale "Borgo fiorito": progetto sperimentale di giardinaggio per soggetti disabili adulti.

Ci sono stati interventi a favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche e un deciso sostegno all’attività sportiva amatoriale e agonistica, destinata a ragazzi disabili sia mentali che fisici, organizzata dal GruppoSportivo Pegaso di Asti.

Da sottolineare l’impegno della Fondazione per iniziative che hanno visto il recupero e la reintegrazione sociale dei soggetti che subiscono un periodo di detenzione nelle carceri attraverso il sostegno del progetto “La convalescenza dopo il carcere – problemi e prospettive di reinserimento sociale del detenuto nel territorio astigiano” realizzato dal Comune di Asti e del progetto “Un percorso per il recupero e la dignità della persona” realizzato dall’Associazione di volontariato Effatà.

I gruppi di volontariato, i comitati, le associazioni che operano nel sociale, offrendo un supporto alle categorie più deboli, hanno potuto contare sull’aiuto della Fondazione, per la realizzazione di iniziative. In particolare sono state sostenute le proposte delle Associazioni Gruppo ’88, Peter Pan e Coordinamento Asti Est tese a contrastare le esclusioni e e a promuovere la socializzazione attraverso attività di doposcuola, sport amatoriale e segretariato sociale.


(C) 2011 Fondazione Cassa di Risparmio di Asti - Corso Vittorio Alfieri n. 326 - 14100 Asti - Tel. 0141/592730 Fax 0141/430045 - C.F. 92023240051